Header

Eurovision 2023: Marco Mengoni quarto, vince la Svezia con Loreen

Quante emozioni durante la finale di Eurovision 2023 alla Liverpool Arena. Il nostro Marco Mengoni purtroppo non ce l’ha fatta a conquistare la vittoria, ma ci ha tenuto con il fiato sospeso e fatto sperare fino (quasi) alla fine, aggiudicandosi un ottimo quarto posto grazie alla sua emozionante interpretazione di “Due Vite”.

A trionfare è stata invece la Svezia con Loreen e la sua “Tattoo”. La cantante svedese di origine marocchina partiva come grande favorita della vigilia ed è riuscita a rispettare i pronostici, ottenendo la sua seconda vittoria personale dopo quella nel 2012 con “Euphoria”.

Al secondo posto si è posizionata la Finlandia con Käärijä e l’irresistibile “Cha Cha Cha”, che è andata fortissimo al televoto e ha il potenziale per diventare un tormentone europeo e (forse) pure mondiale.

In terza posizione è finita Israele, con la popstar Noa Kirel e la sua “Unicorn”, mentre il quinto posto è andato all’altra italiana in gara, Alessandra Mele, la rappresentante della Norvegia, con la sua “Queen of Kings”.

Marco Mengoni è stato grande protagonista della serata ancora prima di cantare. Durante la sfilata iniziale, l’artista di Ronciglione ha sfoggiato due bandiere: quella italiana e quella arcobaleno della comunità LGBTQIA+. Su Twitter l’artista ha scritto: “Due Vite, two flags” e il suo gesto è stato molto apprezzato sui social.

Marco inoltre non va a casa a mani vuote. Il rappresentante dell’Italia si è infatti aggiudicato il prestigioso premio Marcel Bezençon Composer Award per la miglior composizione. Un riconoscimento che nel 2019 era andato a “Soldi” di Mahmood, ieri sera tra gli ospiti d’onore alla Liverpool Arena, dove ha proposto una personale cover di “Imagine” di John Lennon.

Ecco la classifica della finale dell’Eurovision 2023 e i punteggi ottenuti da ogni paese.

1. Svezia – 583 punti
2. Finlandia – 526 punti
3. Israele – 380 punti
4. Italia – 350 punti
5. Norvegia – 268 punti
6. Ucraina – 243 punti
7. Belgio – 182 punti
8. Estonia – 168 punti
9. Australia – 152 punti
10. Repubblica Ceca – 129 punti
11. Lituania – 127 punti
12. Cipro – 126 punti
13. Croazia – 123 punti
14. Armenia – 122 punti
15. Austria – 120 punti
16. Francia – 104 punti
17. Spagna – 100 punti
18. Moldavia – 96 punti
19. Polonia – 93 punti
20. Svizzera – 92 punti
21. Slovenia – 78 punti
22. Albania – 76 punti
23. Portogallo – 59 punti
24. Serbia – 30 punti
25. Regno Unito – 24 punti
26. Germania – 18 punti

ph: getty images

You may also like ...

No comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *