Post

Share this post

A Venezia un bracciale per ritrovare bambini che si perdono

(ANSA) – VENEZIA, 20 MAG – Un braccialetto giallo con Qr Code
permetterà di ‘tracciare’ persone anziane, fragili e bambini,
ossia i più a rischio di perdere l’orientamento in spiaggia e
nella città di Venezia. Si tratta di un’iniziativa promossa
dall’Ulss 3 Serenissima, all’interno del progetto di
potenziamento sanitario ‘Vacanze Sicure’ per la stagione estiva
2022.
    Il funzionamento è semplice: il genitore (o una persona di
riferimento nel caso degli anziani), dovrà scansionare con lo
smartphone il codice Qr univoco presente sul braccialetto di
carta, che sarà poi fatto indossare al figlio, e inserire i
propri dati (e-mail e numero di cellulare) nell’app di
riferimento dedicata, tradotta in molteplici lingue. Nel caso il
bambino si perdesse, la persona che lo dovesse ritrovare potrà
inquadrare il Qr code con la fotocamera del proprio telefono per
visualizzare il numero di riferimento o inviare la propria
posizione.
    I braccialetti saranno distribuiti all’accesso degli
stabilimenti balneari nelle spiagge veneziane, in alberghi e
strutture ricettive e ai varchi di accesso in città. Non è
escluso che il servizio possa essere sfruttato anche in
occasione dei festeggiamenti del Redentore, quando nella città
storica si riverseranno decine di migliaia di persone. (ANSA).
   

Leave a comment