Post

Share this post

Michael Caine mette all’asta 60 anni di cimeli e ricordi

Sir Michael Caine deve cambiare casa, andando a vivere in una di dimensioni più piccole rispetto all’attuale dimora nel Surrey (Inghilterra meridionale), e ha quindi deciso con la moglie Shakira di mettere all’asta oggetti personali, cimeli della sua lunga carriera cinematografica da attore e alcuni dipinti della sua collezione d’arte.
    Fra i pezzi proposti dalla casa d’aste londinese Bonhams per l’evento in programma il 2 marzo, ci sono la scrivania dell’88enne premio Oscar (nel 1987 e nel 2000), il suo orologio da polso Rolex, stimato a un valore di 12.000 sterline, occhiali e un accendino con le sue iniziali. E ancora: una sedia da regista del film poliziesco del 1971 ‘Carter’, in cui Sir Michael interpretava il gangster Jack Carter, una locandina di ‘Alfie’, commedia del 1966 che gli è valsa una nomination all’Oscar come miglior attore, e un’altra in due pezzi di ‘Zulu’ realizzata per il mercato italiano. Mentre fra le opere d’arte di Caine ci sono quadri di Marc Chagall e LS Lowry. Lo stesso attore britannico ha affermato che non è stato facile dire addio a molti dei suoi oggetti più cari accumulati nei sei decenni vissuti come uno degli attori più noti e acclamati al mondo.
    (ANSA).
   

Leave a comment