Post

Share this post

Mercato, grandi anteprime e lo sbarco dei social al 7/o Mia

(ANSA) – ROMA, 13 OTT – Oltre 350 nuovi contenuti, dai nuovi
progetti di Marco Bellocchio e Stefano Accorsi o Zerocalcare
alle serie che Ferzan Ozpetek sta realizzando dalle sue Fate
ignoranti. Più di 1.700 partecipanti da oltre 50 paesi, con due
nuove vetrine dedicate ai contenuti factual e d’animazione. E
ancora, 140 proiezioni, di cui 80 sono anteprime di mercato e
anteprime mondiali, e un 30% di proiezioni in più. Sono alcuni
dei numeri con cui si apre la 7/a edizione del Mia – Mercato
Internazionale dell’audiovisvo, appuntamento ormai immancabile
dei top players del settore ed evento di mercato in Europa tra i
più importanti per numero di presenze e risultati, che torna a
Roma dal 13 al 17 ottobre.
    “Il Mia è nato come una sfida – racconta la direttrice Lucia
Milazzotto – La sua grande intuizione è aver saputo sempre
anticipare i modelli. È stato il primo mercato che ha accolto in
maniera trasversale e nativa tutta la filiera, dalla produzione
cinematografica alla serialità televisiva, documentari, ora il
factual e sempre di più l’animazione, riconoscendo la fluidità
di mercato come una grandissima opportunità. E accogliendo –
aggiunge – anche l’affacciarsi di nuovi player che in questi
anni sono diventati sempre più parte integrante del mercato e
ormai sono degli interlocutori fissi”. Non a caso, tra le novità
di questa edizione, “anche tutto il mondo legato ai social media
e TikTok”.
    “Il mercato del cinema e dell’audiovisivo nel mondo sta
crescendo enormemente – commenta il ministro della cultura,
Dario Franceschini – L’Italia sta esercitando e può esercitare
un ruolo di guida in questo”. E anzi, aggiunge, “credo che il
cinema sarà uno dei settori trainanti della crescita economica
italiana dei prossimi anni”.
    Tra gli ospiti internazionali attesi quest’anno ai talks del
Mia, anche Joe Russo, Alon Aranya, R.J. Cutler, Stuart Ford.
    (ANSA).
   

Leave a comment